Denti in salute con “la dieta del sorriso”

Pensato per gli utenti, utile per i professionisti della salute orale. “La dieta del sorriso. Mangiare bene per la salute della bocca”, titolo del libro del prof. Luca Levrini, edito da Mondadori, nasce con questo obiettivo.

Ci sono cibi che possono essere all’origine di patologie del cavo orale, altri ancora possono preservare la salute dentale. Una corretta alimentazione può prevenire alitosi, carie e malattie gengivali, consentendo di mantenere denti in salute anche in tarda età. Tutti i cibi infatti, incidono sulla salute dei denti, delle gengive e più in generale della bocca.

“La relazione tra alimentazione e cavo orale – si legge nell’introduzione – non è del tutto nota ed è necessario che luoghi comuni come “gli zuccheri fanno venire la carie” siano trasformati e completati. Perché l’alimentazione impedisca l’insorgere di patologie e promuova la salute del cavo orale, è di grande importanza orientare l’assunzione del cibo verso una specifica e consapevole “dieta orale”.

Mangiare sano però non basta. Una corretta igiene orale va nutrita con comportamenti mirati. Innanzitutto, i denti non vanno spazzolati alla fine del pasto, ma almeno dopo quaranta minuti, per non aggredire lo smalto. La prima passata andrebbe fatta senza dentifricio, un’operazione che rende più efficace l’azione dello spazzolino (altra cosa, se si utilizza lo spazzolino elettrico). Non va poi, dimenticato l’uso del filo interdentale o scovolino (se i denti sono distanziati). Infine, se impossibilitati a lavarsi i denti, si può masticare per alcuni minuti una gomma con xilitolo o stevia.

Acquistalo ora

One Comment

Rispondi a cloud server Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *